Skip to main content
costo di pulizia camere albergo

Costo di pulizia camere di un albergo

Il costo di pulizia delle camere d’albergo è un aspetto importante da analizzare, soprattutto se si vuole risparmiare nella gestione interna.

Spesso, l’albergatore non conosce precisamente le tempistiche di intervento di chi si occupa della pulizia delle camere. Né dello stato delle camere, degli strumenti che vengono utilizzati e del livello di profondità in cui avvengono le procedure.

In ottica di ottimizzare i costi generali di un Hotel, è fondamentale quindi trovare un modo per controllare le procedure, gli addetti e gli strumenti che vengono utilizzati.

Qui di seguito, affronteremo nello specifico alcune tematiche inerenti ai costi, che ti possono aiutare a capire meglio le dinamiche della tua struttura.

Quali sono questi costi?

Partiamo da una distinzione. Come in tutte le aziende, anche in albergo esistono costi fissi e costi variabili.

In economia, i costi fissi, alle volte noti anche come costi indiretti o spese generali (overhead) sono spese aziendali che non dipendono dal livello di beni o servizi prodotti dall’azienda. Vice versa, i costi variabili sono costi che cambiano con il variare della quantità del bene o del servizio che un’azienda produce. I costi variabili sono la somma dei costi marginali (addizionali) su tutte le unità prodotte.

Nel caso degli hotel il servizio prodotto sono le giornate (e notti) di permanenza dei clienti.
Un modo per classificare i costi consiste nel chiedersi “questo costo esiste anche se la stanza rimane invenduta”?

  • Se la risposta è “sì” tale spesa è un costo fisso;
  • Se la risposta è “no” tale spesa è un costo variabile;

Alcuni esempi sono, per i costi variabili, il materiale per la colazione del cliente, le forniture, i prodotti i prodotti per la pulizia. I costi fissi invece, sono per esempio il mutuo per l’acquisto dell’albergo o gli stipendi del personale che ci lavora.

Una volta spiegata questa differenza, possiamo capire qual è il costo di pulizia delle camere d’albergo. La prima cosa che sicuramente viene in mente sono gli strumenti che si utilizzano: prodotti di pulizia, elettrodomestici, stracci e altro ancora. Questi dopo un po’ di tempo che vengono utilizzati, si esauriscono o sono da sostituire e costituiscono quindi un costo.

Altri costi legati alle pulizie sono: il costo dello stipendi, il costo delle manutenzioni se capita qualcosa o la camera non è a posto, il costo di assunzione e formazione del personale.

Da cosa dipendono i costi di pulizia di una camera d’albergo?

Gran parte dei costi legati alle pulizie sono costi variabili, questo vuol dire che c’è sicuramente un modo per ottimizzare la gestione e risparmiare.

Ma da cosa dipendono i costi di pulizia delle camere degli hotel?

  • Grandezza struttura: la situazione è diversa se un albergo ha 40 camere o ne ha 150. Per sforzi e per numero di operatori il costo ovviamente cambia.
  • Tempistiche: a seconda di quanto la gestione delle camere da pulire è organizzata e veloce, il costo di pulizia cambia. Il tempo è sempre una variabile che se ottimizzata, porta a grandi risparmi.
  • Standard di qualità: la profondità e il tipo di pulizia richiesto dall’albergatore, incide sulle tempistiche e anche sui prodotti utilizzati.
  • Manutenzioni: se in una camera c’è qualcosa da cambiare o sostituire, si richiedere l’intervento dei manutentori. Questo alza il costo di sistemazione della camera stessa.
  • Frequenza di pulizia: se si pulisce ogni giorno o ogni 3 il costo di pulizia generale di tutta la struttura cambia.
  • Prodotti: ovviamente, per pulire gli spazi si consumano prodotti, che dopo un tot devono essere sostituiti con nuovi.
  • Assunzione e formazione operatori: anche dalla parte del personale ci sono dei costi. Per esempio riguardante le fasi di formazione e di istruzione sul modo di pulire le camere.

Questi sono tutti i fattori che influenzano il costo di pulizia delle camere di un albergo. E sono quindi aspetti su cui si può lavorare per risparmiare sui costi generali dell’hotel.

Come ottimizzare i costi di pulizia delle camere d’albergo

Ora che abbiamo una visione più completa dell’argomento dei costi, possiamo pensare alle metodologie e agli strumenti che possono essere di aiuto in ottica di migliorare la produttività.

Innanzitutto utilizzare un software di gestione delle pulizie delle camere aiuta a pianificare e organizzare le pulizie in modo efficiente, ottimizzando il tempo e riducendo il lavoro manuale. Infatti, la prima variabile fondamentale da considerare è il tempo.

Un altro aspetto è fare un’adeguata formazione al tuo personale sulle procedure di pulizia, sull’uso di prodotti e strumenti. Questo può aiutare a ridurre gli errori e il tempo necessario per completare le pulizie.

Inoltre, l’acquisto di prodotti e attrezzature di alta qualità può aiutare a ridurre il tempo e gli sforzi necessari per pulire le camere. Ad esempio, l’utilizzo di aspirapolvere potenti e di prodotti per la pulizia specifici possono ridurre il tempo necessario per pulire le moquette.

È consigliabile poi, qualora gia non lo si utilizzi, valutare l’outsourcing per ridurre i costi dei dipendenti. È importante però assicurarsi che il personale esterno sia adeguatamente formato e attrezzato per svolgere il lavoro in modo efficace.

Contattaci subito

Sono a tua completa disposizione per qualsiasi chiarimento sulle mie funzionalità.