Skip to main content
strutture extralberghiere

Strutture Extralberghiere: cosa sono e quali sono le tipologie

Nel mondo del turismo e dell’accoglienza, esistono numerose opzioni di alloggio che vanno oltre i tradizionali hotel. Le strutture extralberghiere rappresentano una parte significativa di queste alternative, offrendo esperienze uniche e personalizzate che rispondono a esigenze diverse. In questo articolo scoprirai nel dettaglio cosa sono queste strutture, quali tipi esistono, e perché potrebbero essere la scelta giusta se intendi aprire una nuova attività in ambito hospitality.

Strutture extralberghiere: cosa sono?

La definizione di strutture ricettive extralberghiere comprende tutte quelle soluzioni di alloggio che non rientrano nelle categorie alberghiere tradizionali. Queste includono appartamenti ammobiliati per uso turistico, bed and breakfast, agriturismi, campeggi, e altre forme di alloggio come ostelli della gioventù e case vacanza.

Queste strutture sono ideali per offrire alloggio ai viaggiatori che desiderano vivere una località come se fossero parte della comunità locale, con la libertà di gestire i propri orari e pasti. Spesso, offrono anche la possibilità di interagire più strettamente con gli ospiti, consentendo un’immersione più profonda nella cultura del luogo.

Strutture ricettive extralberghiere e alberghiere: qual è la differenza?

Prima di addentrarci nelle specificità delle strutture extra alberghiere, è fondamentale capire come si differenziano dalle strutture alberghiere.

Le strutture alberghiere includono hotel, motel, e resort, che sono gestiti con una reception aperta 24 ore su 24 e offrono servizi come ristorazione e pulizia giornaliera.

Al contrario, le strutture ricettive extra alberghiere non seguono necessariamente questo modello. Le strutture extralberghiere spesso non dispongono di una reception aperta tutto il giorno e i servizi possono variare notevolmente. Inoltre, tendono a offrire una maggiore privacy e spazi più ampi, elementi particolarmente apprezzati da chi cerca un’esperienza più ‘casalinga’ o intima durante il soggiorno.

Quali sono le tipologie di strutture extralberghiere?

Per orientarsi meglio nella scelta di una nuova apertura, è utile conoscere l’elenco e la classificazione di ogni struttura ricettiva extralberghiera. Queste vengono categorizzate in base a criteri che includono il tipo di servizi offerti, la loro ubicazione e la capacità di ospitare i viaggiatori in diversi contesti.

Classificazione per tipo di alloggio

Le strutture extralberghiere si differenziano principalmente per il tipo di alloggio che offrono:

  • Appartamenti ammobiliati: Soluzioni ideali per chi cerca indipendenza. Classificati spesso in base al numero di camere da letto, alla presenza di cucina attrezzata e altri comfort domestici.
  • B&B (Bed and Breakfast): Valutati in base alla qualità delle camere, dei servizi igienici e della colazione offerta. Alcuni possono avere certificazioni di qualità che ne attestano lo standard elevato.
  • Agriturismi: Classificati spesso con le “spighe”, simili alle stelle degli hotel, che indicano il livello di comfort, i servizi e le attività disponibili.
  • Ostelli della gioventù: Generalmente classificati in base alla disponibilità di servizi come la cucina comune, le aree di socializzazione, e le opzioni di privacy nelle camere.
  • Villaggi turistici e residence: Valutati per la varietà e la qualità dei servizi ricreativi offerti, la dimensione e l’attrezzatura degli alloggi.

Classificazione per ubicazione e tematica

Un’altra distinzione importante nelle strutture extralberghiere riguarda la loro ubicazione e la tematica specifica:

  • Alloggi rurali e di montagna: Spesso situati in luoghi isolati e tranquilli, perfetti per chi cerca un contatto diretto con la natura.
  • Strutture tematiche: Ad esempio, alloggi eco-sostenibili o strutture dedicate agli appassionati di sport estremi, ognuna offre servizi specifici che rispecchiano la tematica.

Quali sono le strutture paralberghiere?

Le strutture paralberghiere rappresentano un’importante categoria nel panorama dell’ospitalità, offrendo alternative valide e spesso più accessibili rispetto agli alberghi tradizionali. Queste strutture combinano l’offerta di servizi alberghieri con caratteristiche più domestiche, creando un ambiente confortevole e accogliente per i viaggiatori.

Definizione e caratteristiche delle strutture paralberghiere

Le strutture paralberghiere si distinguono per non essere classificate come alberghi, ma offrono comunque servizi di pernottamento e accoglienza. Queste includono diverse tipologie di alloggi, ognuna con le proprie peculiarità:

  • Residence: Appartamenti dotati di servizi alberghieri come pulizia e reception, ma con la possibilità di soggiornare in spazi completamente arredati e attrezzati per periodi medio-lunghi.
  • Aparthotel: Simili ai residence, offrono appartamenti con servizi hotel, combinando l’autonomia di un appartamento con i comfort di un hotel, come la reception, il cambio biancheria e la colazione.
  • Case per ferie: Spesso gestite da enti religiosi o sociali, offrono alloggio a costi contenuti per famiglie e gruppi, con spazi comuni per il socializzare e talvolta anche la mensa.
  • Alloggi in affitto breve: Questi includono case e appartamenti affittati per brevi periodi, fornendo un’alternativa flessibile agli hotel per i viaggiatori che cercano privacy e spazi più ampi.

Vantaggi delle strutture paralberghiere

Le strutture paralberghiere offrono diversi vantaggi che le rendono particolarmente attraenti per certi tipi di viaggiatori:

  • Flessibilità: Perfette per soggiorni di media durata, permettono ai viaggiatori di vivere come locali, con la possibilità di preparare pasti autonomamente.
  • Costo-efficacia: Spesso più economiche rispetto agli hotel, sono ideali per famiglie e gruppi che desiderano risparmiare sul soggiorno.
  • Comfort: Offrono un ambiente più domestico e rilassato rispetto agli hotel, con più spazio a disposizione e meno restrizioni formali.

Ottimizza la gestione della tua struttura ricettiva extralberghiera con Cora

Una perfetta pulizia delle unità abitative e un’ottima condizione della tua struttura extralberghiera non solo migliora l’esperienza dei tuoi ospiti, ma rafforza anche la reputazione del tuo alloggio. Ma come puoi ottimizzare le attività di chi si occupa di pulizia e manutenzione nella tua struttura extralberghiera?

La soluzione più semplice ed efficace è l’adozione di un Housekeeping Software come Cora! Cora ti consente di gestire in modo semplice e veloce tutte le operazioni di pulizia, di manutenzione e di controllare in qualsiasi momento i costi variabili legati alla gestione della tua struttura extralberghiera.

La Dashboard di controllo di Cora ti permette, anche grazie all’Intelligenza Artificiale integrata CoraGPT, di monitorare lo stato della tua struttura extralberghiera in tempo reale e di assegnare compiti specifici al team di pulizia e ai manutentori, assicurando che nessun dettaglio venga trascurato.

Inoltre, l’App Housekeeping di Cora facilita il lavoro del tuo staff operativo e garantisce che ogni procedura di pulizia e manutenzione sia seguita scrupolosamente grazie a Checklist personalizzabili, Notifiche Push in tempo reale e un sistema di Messaggistica Istantanea.

Grazie a Cora il tuo alloggio diventa un esempio di pulizia e ospitalità, elevando così gli standard di qualità della tua struttura extralberghiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattaci subito

Siamo a tua completa disposizione per qualsiasi chiarimento sulle funzionalità di Cora.