Skip to main content
comunicazione interna best practice

Le Best Practice per la comunicazione interna in Hotel

Ti sei mai chiesto quali sono le best practice per una comunicazione interna eccellente? La gestione del reparto Housekeeping e la buona comunicazione al suo interno sono fondamentale per gli Hotel. Se effettuata in maniera chiara ed efficace infatti, contribuisce a migliorare e a far vivere al cliente l’esperienza nella vostra struttura in maniera positiva.

La comunicazione interna e le best practice nel reparto Housekeeping

L’obiettivo principale del reparto Housekeeping è quello di rendere la stanza e i luoghi comuni puliti e confortevoli. L’ospite così vive un’esperienza all’altezza delle sue aspettative che porterà a un passaparola positivo e permetterà di allargare i vostri orizzonti a un pubblico maggiore di clientela.

Motivo per cui, una buona comunicazione interna di informazioni, eventuali problematiche e aggiornamenti costanti all’interno della struttura sono alla base per far funzionare il lavoro in maniera impeccabile ed efficiente, dando vita a una buona collaborazione e comprensione tra dipendenti e manager.

Con il passare degli anni e con la forte e continua crescita dell’innovazione tecnologica, si è visto quanto le nuove tecnologie possano essere non solo di grande aiuto ma anche un acceleratore per raggiungere gli obiettivi prefissati e lavorare di collaborazione, garantendo un servizio performante.

Cosa comporta una sbagliata comunicazione?

Se eseguita nella maniera sbagliata, la comunicazione interna costa tempo, denaro e sicuramente anche clienti.

Secondo uno studio ben dettagliato, l’86% dei Manager, ma soprattutto dipendenti, menzionano una collaborazione e comunicazione delle diverse problematiche riscontrate poco efficaci come principale causa dell’insuccesso del loro lavoro.

I fattori scatenanti di una comunicazione poco producente sono molteplici, ma alla vetta della classifica ci sono sicuramente lo scarso e inefficace passaggio delle informazioni e la loro dispersione, problematiche riscontrate durante il proprio turno e in alcuni casi anche dimenticanze non solo nel reparto stesso ma anche in collegamento tra altri reparti.
Spesso, inoltre, si finisce per trascurare questi elementi che comportano, in un lungo o breve periodo, una scarsa produttività all’interno del vostro Hotel.
Senza considerare che creare una buona comunicazione interna crea un ambiente di lavoro positivo e stimolante per tutto lo staff.

Comunicazione interna: quali sono le best practice?

Tenere sotto controllo tutta la struttura è decisamente stressante e faticoso, ma se ci fossero dei modi per ottenere maggiori risultati in meno tempo?
Ottimizzare tempo e risorse dovrebbero essere un must per ogni albergatore!

Vediamo insieme quali sono le best practice per una buona comunicazione interna:

  1. Stimolare la condivisione per diffondere il know-how
    Alla base di una buona comunicazione c’è la condivisione delle conoscenze ma soprattutto delle problematiche. Perciò ascoltare il feedback dei dipendenti deve diventare una priorità per i Manager al fine di migliorare l’operato.
  2. Fornire strumenti accessibili a tutti
    Il mondo cambia, si evolve costantemente e gestire un Hotel diventa sempre più complesso. Per questo, un software che possa aiutare a gestire le operazioni in modo pratico e veloce è sicuramente utile. Infatti, permette di essere sempre aggiornati sull’operato dei dipendenti senza perdere informazioni.
    Questi software digitali mettono a disposizione molte funzioni che facilitano la collaborazione e la comunicazione.
  3. Ridurre il cartaceo
    Il passaggio di informazioni, non solo tra lo staff di uno o più reparti è fondamentale per il successo della struttura. Questo permette di essere aggiornati ancor prima che il cliente abbia difficoltà o addirittura prima ancora che si finisca per avere un feedback negativo dallo stesso. É necessario quindi che tutto il team comunichi in maniera facile e in qualsiasi momento. Eliminare il cartaceo sostituendolo con un software, è il primo passo per essere certi che le informazioni arrivino al mittente in tempo zero.
  4. Istruire i dipendenti alle novità
    Molto spesso capita che all’interno dello staff ci sia qualcuno poco esperto motivo per cui è fondamentale che anche chi ha difficoltà sia messo nelle condizioni di saperne di più e quindi non essere scartato o escluso ma bensì istruito per essere smart e al passo con tutti. Ma approfondiamo insieme questo concetto.

Dalla Comunicazione “Face to Face” a quella Digitale

Inizialmente quando si parlava della comunicazione interna, il primo pensiero andava subito al classico “face to face” o riunioni di reparto. Senza pensare a quanto invece la comunicazione digitale potesse essere più efficace e quanto tempo prezioso ci permette di risparmiare!

Da qui si è notato, però, come la mancanza di conoscenza dell’utilizzo di nuovi strumenti di comunicazione porti anche a problematiche interne sia di comprensione che di collaborazione.

Per avere un team smart e innovativo, è compito dell’albergatore integrare nell’operato del suo staff una formazione di poche ore. Cosi facendo, possono aggiornarsi in modo da essere in grado di utilizzare software applicativi che facilitano il loro lavoro.

Contattaci subito

Sono a tua completa disposizione per qualsiasi chiarimento sulle mie funzionalità.