Skip to main content
Ospitalità ibrida: come sfruttare lo smart working

Ospitalità ibrida: come sfruttare lo smart working

La tua attività non si è ancora completamente ripresa dopo il Covid?
La chiave per il successo è ripensare il tuo modello di business sfruttando i nuovi trend emergenti.
Hai mai pensato di poter trasformare la tua struttura ricettiva in un luogo dove non solo poter pernottare e mangiare, ma anche incontrarsi, socializzare e lavorare?
Secondo il modello dell’ospitalità ibrida gli hotel dovrebbero sfruttare il fenomeno dello smart working diventando dei luoghi sia di lavoro che di svago. In questo modo, le aree non utilizzate possono essere ottimizzate aumentando i margini di guadagno. Il modello dell’ospitalità ibrida assicura infatti un uso più efficiente della proprietà immobiliare, portando il fatturato ad aumentare oltre il 20%.

Smart working

Lo smart working è ormai diventato la normalità per molti lavoratori e non sembra più essere solamente un trend passeggero. Infatti, con il passare della pandemia sta diventando evidente che molti lavoratori non vogliono tornare al tradizionale modello di lavoro, né tantomeno passare cinque giorni a settimana in casa a lavorare.
Molte aziende hanno già annunciato che manterranno un approccio ibrido e flessibile al lavoro anche dopo la fine della pandemia. Di conseguenza, i luoghi di lavoro come li conosciamo oggi sono destinati a cambiare.

Smart working e hotel

Questo è un cambiamento che non è passato inosservato all’industria dell’ Hospitality.
Da queste nuove esigenze sono nati molti trend, che se correttamente sfruttati possono apportare grandi benefici al settore turistico: stiamo parlando di workation e workotium.

Workation

Con il neologismo “Workation”, che unisce le parole work e vacation, parliamo di un fenomeno emerso nell’estate 2020 e in continua crescita, che consiste nel lavorare da remoto in luoghi di villeggiatura dotati di appositi spazi di lavoro.
Cambia quindi il concetto di hotel che è sempre più visto non solo come struttura dove pernottare, ma anche come un luogo ad uso giornaliero. Per lo smart worker, l’hotel diventa un luogo dove trascorrere la giornata di lavoro e usufruire di servizi che esso offre, quali sala riunioni, working station con scrivania e monitor.

Workotium

Lo stesso principio vale anche per il fenomeno del “Workotium”, unione dei termini lavoro e otium, ovvero il tempo da dedicare a sé stessi. Da qui l’idea di abbinare il lavoro ad una routine più piacevole, trasferendo l’ufficio in location meravigliose dotate di privacy, connessione internet e spazi adatti per il lavoro, in aggiunta a tutti i servizi tipici delle strutture ricettive.

Vantaggi dell’ospitalità ibrida

Il nuovo modello di ospitalità ibrida si basa sull’integrazione di spazi di coworking all’interno degli hotel e offre svariati vantaggi, sia all’ospite che alle strutture ricettive, tra cui:

  • Ampia possibilità di spazi adattabili: da stanze singole per riunioni private a spazi condivisi per eventi o coworking.
  • Presenza di servizi aggiuntivi come palestra, bar, ristorante e piscina.
  • Disponibilità 24/7: gli hotel, a differenza degli uffici, sono accessibili anche la sera e nei weekend.
  • Servizi personalizzati e di qualità: la creazione di ambienti piacevoli e di esperienze positive per il cliente sono parte integrante del DNA dell’industria dell’Hospitality.

Ma gli hotel sono attrezzati per lo smart working?

Nell’ottica di questi trend, tanti hotel si stanno attrezzando per fornire ai clienti camere dotate di scrivanie, schermi e tutto il necessario per lavorare come in un vero ufficio. Per i lavoratori che praticano la workation con la famiglia, in alcune strutture di lusso, sono stati creati anche pacchetti dedicati che offrono servizi di babysitting o intrattenimento durante le ore lavorative.

La digitalizzazione dell’Hospitality

Lo sviluppo di questi nuovi trend è una conferma della continua digitalizzazione del settore turistico e alberghiero. Le nuove tecnologie digitali sono la chiave per riuscire ad affrontare con successo le sfide di un mercato in continua evoluzione.
Per questo motivo negli ultimi anni sono nate molte start up di settore che stanno proponendo soluzioni innovative ai bisogni di mercato. Tra queste troviamo anche Cora, una start up che permette di digitalizzare tutte le attività quotidiane di pulizia, sanificazione e manutenzione delle camere di qualsiasi struttura ricettiva.

Per sapere come Cora può aiutarti a diminuire i costi e aumentare la produttività prenota una Live Demo gratuita e senza impegno.

Contattaci subito

Sono a tua completa disposizione per qualsiasi chiarimento sulle mie funzionalità.